Come difendersi dal caldo

Durante la stagione estiva, è bene prendere delle importanti precauzioni, sono in atto notevoli cambiamenti climatici, anche molto repentini.

Una delle conseguenze di questi cambiamenti del clima è il caldo torrido, questa situazione se sottovalutata, può avere gravi conseguenze per la salute.

Osserviamo delle semplici regole ma molto imporanti:

  • Bere acqua anche se necessario due litri, evitare bevande zuccherine, gassate, alcoliche, che sottraggono liquidi importanti al nostro organismo.
  • Evitare di uscire se possibile nelle ore più calde dalle 11:00 alle 17:30 circa.
  • Non fate attività fisica sotto il sole.
  • Indossare un abbigliamento con colori chiari, che sia leggero e traspirante, coprite la testa.
  • Mangiate cibi a base di frutta, verdure, legumi, evitate possibilmente cibi troppo calorici esempio carne di maiale, cibi grassi (che sviluppano calorie).
  • In caso di problematiche particolari, non esitate a chiamare il vostro medico di famiglia, che conosce bene la vostra situazione.

Vediamo adesso quali sono i sintomi (campanelli di allarme) sul nostro corpo, dovuti al caldo eccessivo:

  • Mal di testa, debolezza e spossatezza.
  • Crampi sui muscoli, dovuti sempre alla disidratazione.
  • Urina scura, significa che non bevete abbastanza.
  • Tachicardia.
  • Vista annebbiata.

Nei casi più gravi abbiamo il cosidetto colpo di calore è una forma di ipertermia, ossia un notevole aumento della temperatura corporea, nausea, tachicardia e ronzii alle orecchie, vengono colpiti soprattutto i bambini, anziani e obesi.

Se non si interviene in tempo le conseguenze possono essere molto gravi.

Come potete intervenire:

  • Chiamare subito il 118, spiegargli cosa è successo e seguire le loro istruzioni.
  • Cercare di abbassare la temperatura corporea, mettendo la persona all’ombra, facendogli vento, utilizzare impacchi di acqua fredda sul corpo.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *