Istruttore di survival come sceglierlo

Ho trovato questo articolo tratto dal sito di Cody Landin, uno dei massimi esperti di sopravvivenza che vive negli Stati Uniti, e credo che abbia centrato il problema:

17 Consigli per scegliere un insegnante di sopravvivenza credibile: come trovare il “vero affare” in un allenatore in cui ti fidi della tua vita.

Di Cody Lundin

La maggior parte delle professioni che comportano minacce alla vita umana hanno un’entità formale, statale o federale che vede la competenza e la credibilità per i propri professionisti.

Questo non è il caso degli addestratori di sopravvivenza all’aperto.

Anche se non sono un fan della burocrazia, questa mancanza di standard ha indotto legioni di persone non qualificate / pericolose a “insegnare” ciò che sentono come capacità di salvare la vita a te e alla tua famiglia.

Nel peggiore dei casi, un cattivo consiglio di sopravvivenza ti ucciderà.

Supponendo che tu viva, la base di addestramento scadente che hai costruito continuerà a causare danni nella tua vita.

Entrambi sono il risultato di una cattiva preparazione da parte di persone non qualificate.

L’allenamento di sopravvivenza è un investimento di tempo e denaro e un’istruzione efficace ti salverà entrambi.

Molti cosiddetti “esperti di sopravvivenza” esistono su Internet e altrove.

Mentre alcuni hanno buone intenzioni, molti semplicemente vedono un’opportunità di reddito extra a causa della crescente popolarità delle abilità di sopravvivenza.

Quest’ultimo punto ha raggiunto la massa critica con l’attuale diluvio di pseudo-survival porn in TV che infetta la visione pubblica dell’appropriato processo di apprendimento riguardante l’allenamento di sopravvivenza e la stessa professione.

Scarsa istruzione di sopravvivenza uccide. È importante scegliere saggiamente il / i proprio / i istruttore / i.

I consigli che prendi riguardo alla sicurezza e alla vita di te e dei tuoi cari dovrebbero provenire da una fonte molto esperta.

Dopo tutto, stai imparando abilità che potrebbero salvarti la vita – non comprare un tostapane.

Indipendentemente dalla longevità delle scuole all’aperto, dalle dimensioni, dall’appeal dei media, dal numero di video di You Tube, dalla presenza televisiva o dal sito Web di fantasia, la variabile numero uno nella qualità del loro programma è la qualità dei loro istruttori.

I seguenti suggerimenti ti aiuteranno a scegliere un buon istruttore se stai cercando abilità nella sopravvivenza all’aria aperta, nella vita primitiva o nella preparazione urbana.

Ricorda, qualsiasi scuola è valida solo come i suoi istruttori.

1) Chiedi di vedere il curriculum dell’istruttore .
Se il tuo aspirante istruttore sostiene di avere molti anni di esperienza di sopravvivenza, eppure non ha un curriculum che lo dimostri, questa dovrebbe essere la tua prima bandiera rossa.

I professionisti hanno curriculum professionale; specialmente quando la loro professione si occupa della vita e della morte.

Il tuo potenziale istruttore ha insegnato per dieci anni o dieci settimane? Se sei interessato a una grande scuola con molti istruttori, la scuola dovrebbe pubblicare un curriculum per ciascuna delle loro guide.

In caso contrario, chiedi loro perché non condividono il livello di esperienza dei loro istruttori. Hai il diritto di sapere chi ti sta portando in campo e quanto sono qualificati. Se si verifica un’emergenza nelle aree selvagge, vuoi fidarti della tua sicurezza per uno studente stagista o qualcuno con solo pochi anni di “sporcizia”?

L’esperienza di insegnamento è importante in quanto le competenze autosufficienti richiedono molti anni di allenamento e pratica prima che si possa acquisire competenza.

Ultimo ma non meno importante, tieni presente che i curricula possono mentire. Controlla il curriculum!

2) Attenzione agli “hobbisti”. 
Chiedi al tuo aspirante istruttore come si guadagnano da vivere. Se non si guadagnano da vivere insegnando abilità di sopravvivenza sono un hobbista, non un istruttore di abilità di sopravvivenza professionale a tempo pieno. Inoltre, chiedi di sapere se hanno insegnato le abilità di sopravvivenza continuamente durante i loro anni autoproclamati di operazione. Non è raro che i “30 anni” di esperienza di sopravvivenza di qualcuno includano i 20 anni in cui gestivano una società di sterminio a tempo pieno (il loro vero lavoro) – eppure sono riusciti a insegnare a un paio di corsi gratuiti di sopravvivenza all’anno per i loro cugini Cub Scout pack. Interpretare e promuovere anni di un hobby sporadico o un pio desiderio come “esperienza” su un curriculum professionale o sito Web è, nel migliore dei casi, fraudolento.

Un modo per confermare l’onestà di un istruttore sulla durata dell’operazione della propria scuola è guardare le date del proprio portafolio multimediale; se ne hanno uno se affermano che la loro scuola ha 20 anni, ma tutti i ritagli di giornali e riviste sul loro sito web hanno cinque anni o meno.

3) L’auto-pubblicazione NON è stata pubblicata.
Se il tuo potenziale istruttore ha un libro, ti darà una panoramica di come insegnano e cosa sanno di un determinato argomento. I libri, grazie alla loro lunga cronologia di scrittura, offrono allo scrittore l’opportunità di “dare-tutto-hanno-ottenuto”, per così dire, per cercare di fare il miglior lavoro possibile sull’argomento. Se l’informazione sembra debole e / o il libro stesso è in realtà un “opuscolo” di cinquanta o sessanta pagine di lunghezza, riconsiderare le ultime frasi. I libri pubblicati da te con vanità o stampe autoctone NON sono scritti da autori pubblicati. Chiunque abbia soldi e tempo può auto-pubblicare. Il fatto che uno scrittore sia stato pubblicato da una vera casa editrice fornirà un altro “indizio di qualità” al potenziale livello di esperienza degli istruttori di sopravvivenza. Affinché un editore accetti un libro, molte persone nella casa editrice ritenevano che lo scrittore fosse abbastanza buono (o almeno abbastanza famoso, vedi sotto) in quello che fecero per finanziare il libro per il loro profitto finale. (Notate quanti libri sulla sopravvivenza delle personalità di sopravvivenza televisive sono stati pubblicati dopo che il loro programma televisivo è andato in onda.) Detto questo, ci sono molti grandi libri autopubblicati.

4) Allenati da qualcuno che insegna le abilità di sopravvivenza a tempo pieno. Ti sentiresti a tuo agio nel vedere un medico che praticava la medicina tre mesi all’anno? Le grandi scuole con dozzine di istruttori hanno il compito impossibile di tentare di tenerle occupate a tempo pieno. Trovare lavoro tutto l’anno in questo settore può essere difficile, quindi localizzare un istruttore che si adatta a questa categoria ti dirà qualcosa su di loro; sono entrambi molto buoni, molto fortunati, entrambi, o qualcun altro sta pagando le bollette.

5) Allenati da un istruttore che vive ciò che insegna. 
Mentre questo tratto è più raro dei denti di gallina, esiste. Che tu voglia imparare la sopravvivenza all’aria aperta, la vita primitiva, la preparazione a casa o altre forme di fare di più con meno, hanno tutti una cosa in comune, l’ autosufficienza. Chiedi al tuo istruttore sul suo stile di vita. La chiameresti autosufficiente? Un istruttore per la sopravvivenza all’aperto che vive in una città o in una città avrà meno esperienza all’aria aperta di tutti i giorni rispetto a chi vive in un ambiente rurale. Se hai l’opportunità di vedere di persona il tuo potenziale istruttore, guarda le loro mani, i loro piedi e il loro viso. Qualsiasi calli o linee abbronzate? Qualche segno di uso fisico diverso dal battere a macchina, vendere articoli di sopravvivenza on-line o navigare nei forum di sopravvivenza? Le abilità autosufficienti possono essere molto fisiche e chi le pratica su una base di routine mostrerà i segni, proprio come hanno fatto tutti i popoli nativi per migliaia di anni. La linea di fondo è questa; un istruttore che vive ciò che insegnano dimostra la loro passione per l’argomento mettendo il loro stile di vita sulla linea per dimostrarlo.

6) Se il tuo interesse primario sono le abilità di vita primitive, allenati da qualcuno che vive nella tua regione geografica. 
Saranno i più familiari con la tua flora e fauna locale. Imparare a raccogliere frutti di cactus da un Inuit è alquanto impreciso. Se la qualità ti riguarda, gli istruttori più a lungo hanno vissuto all’interno delle aree geografiche che insegnano, la maggiore esperienza che potranno trasmettere a te.

7) Chiedi informazioni sullo sfondo dell’istruttore. 
Il tuo potenziale istruttore è conosciuto e rispettato dai suoi coetanei? Sono noti ai loro pari? La loro scuola è stata operativa per tutto il tempo che la loro pagina web dice di avere? Se sostengono di avere quasi due decenni di “esperienza nel deserto”, hanno vissuto nel deserto per così tanto tempo? Sono nelle trincee che insegnano, o sono solo una figura per la loro organizzazione? Sfortunatamente, oggi la scuola con la migliore pagina web, programma TV o brochure è considerata la migliore scuola di wilderness. Non essere sciocco con il tuo tempo e denaro, fai le domande difficili e fai un riferimento incrociato al tuo istruttore.

8) Attenzione agli “esperti” in quanto la natura è troppo piena di variabili per supportare questo tipo di personalità.
I grandi ego e gli atteggiamenti arroganti sono troppo comuni nel campo della sopravvivenza della natura selvaggia. Dato il tempo, attraverso la selezione naturale, la natura uccide le persone arroganti che frequentano la natura selvaggia. Una delle sfortunate manifestazioni di arroganza come istruttore è la mancata apertura all’apprendimento di nuovo materiale. Qualsiasi istruttore che ti dice che esiste un solo modo per fare un’abilità è destinato a essere messo in ombra da un umile studente senza pregiudizi precostituiti su come viene eseguita tale abilità.

9) Se il tuo interesse nell’apprendimento delle abilità di sopravvivenza è più profondo di una “eco-vacanza”, studia con qualcuno che conosce (e vive) diverse forme di abilità autosufficienti. 
La maggior parte delle scuole all’aperto confondono le “moderne abilità di sopravvivenza” con “abilità viventi primitive”. Non potrebbero essere più diversi nelle intenzioni e nel contesto. Anche se c’è una sovrapposizione tra i due, imparare a lanciare a pietra focaia un coltello di pietra ha un valore limitato per la tua zia di 59 anni se si trova a dover affrontare una situazione di sopravvivenza in tempo reale. Alla fine e quando viene insegnato nel giusto contesto e ordine, conoscere entrambe le serie di abilità ti dà un maggiore potenziale di successo quando si ha a che fare con uno scenario di sopravvivenza. Quando i gettoni sono caduti, un archetto non sostituisce le partite e il know-how per usarle. Gli istruttori che hanno familiarità con altri aspetti dell’addestramento per l’autosufficienza oltre le capacità di sopravvivenza all’aria aperta – dalla homesteading al design solare passivo – usano questa saggezza per integrare e rafforzare la loro metodologia di insegnamento a tutti i livelli.

10) Prima di frequentare un corso pratico, assicurati che il rapporto studenti-qualificati-istruttore sia basso.
Imparare e praticare le abilità di sopravvivenza è un processo molto esperienziale. A meno che tu non stia prendendo una pausa, le istruzioni pratiche che coinvolgono più di dieci o dodici studenti causeranno sofferenze alla qualità del corso perché passerai più tempo a guardare che a fare. Specifico istruttori “qualificati” in quanto le scuole di grandi dimensioni hanno spesso un pesante istruttore e si affidano a “stagisti” (i futuri istruttori lavorano gratuitamente per acquisire esperienza). Va da sé che gli stagisti non hanno ancora raggiunto l’esperienza sul campo e la base di conoscenze di un istruttore capo. L’esercito americano insiste nell’addestrare i soldati delle forze speciali in piccoli gruppi poiché sanno che è il modo più efficace per apprendere e praticare abilità pratiche.

11) Il campo di allenamento che stai pensando di prendere davvero insegnato in campo o solo “fuori”?
Immagina un istruttore di kayak che non ha mai portato i suoi studenti oltre una piscina per allenarsi. È ovvio che la piscina offre zero realtà di allenamento e variabili rispetto a un oceano o un fiume, eppure lo studente sta imparando a fare kayak … o sono? Quando un istruttore di sopravvivenza ti insegna le abilità in un campeggio o nel cortile, non stai imparando le abilità di sopravvivenza nel contesto di come saranno necessari ed eseguiti in uno scenario di sopravvivenza reale nel paese arretrato. La sopravvivenza è il 90% di psicologia. Quindi un corso cosiddetto “avanzato” non dovrebbe avere veicoli per studenti parcheggiati a cento metri di distanza, poiché lo studente sa “scappare”, fisicamente e mentalmente.

Allenarsi responsabilmente in un piccolo gruppo consente di raccogliere materiali naturali direttamente dalla natura selvaggia per massimizzare l’apprendimento e il divertimento. Non c’è paragone con l’essere in grado di creare il tuo equipaggiamento di sopravvivenza direttamente da un ambiente selvaggio. La maggior parte delle tue conoscenze deriva dall’imparare a discriminare tra “materie prime” in un ambiente selvaggio all’aperto, non in un campeggio di servizi forestali. Ad esempio, un corso che fornisce tutti i materiali per creare un set di punte da arco potrebbe essere facilmente insegnato in un parcheggio di un negozio di alimentari.

12) Attenzione al fasullo TV “esperto di sopravvivenza”. 
Vuoi un intervento da George Clooney? Dopotutto, ha fatto suonare un medico in TV. Perché ti fideresti della tua vita per un attore che interpreta la parte di un istruttore di sopravvivenza in TV?
NESSUNO ottiene credibilità sul campo avendo uno show di sopravvivenza in televisione.La quantità di programmi TV di sopravvivenza fasulli, sceneggiati, fuori dal contesto creati, scritti, prodotti e interpretati da persone che non hanno un vero allenamento di sopravvivenza è sbocciata. Forse nulla è stato più dannoso per la professione o più letale per il pubblico di visualizzazione di questa sfortunata tendenza. Cerca accuratamente il tuo esperto TV usando diverse fonti per vedere se sono il vero affare … e molto probabilmente sarai molto deluso. Francamente, alcune delle informazioni di sopravvivenza peggiori e più pericolose disponibili provengono da riviste televisive e all’aperto. Né i produttori televisivi né gli editori di riviste sanno come cercare la qualità quando cercano un “esperto” di sopravvivenza per scegliere il cervello; cercano economici, gratuiti o famosi. E poiché praticamente tutti i produttori di TV e gli editori di riviste non hanno esperienza di sopravvivenza, non lo saprebbero  riconoscere comunque un istruttore competente. Gli editori, (è il loro lavoro), hackeranno a morte un articolo di sopravvivenza per “adattarlo” nello spazio designato per il pezzo, o alterarlo in modo plateale perché pensano che dovrebbe dire qualcosa di diverso. La maggior parte delle riviste esterne trova esperti usando stagisti di ufficio peccaminosamente giovani e inesperti che cercano online la persona che “sembra” il migliore, ma che farà qualcosa per niente.

Persino i militari statunitensi comprometteranno la loro formazione per risparmiare denaro. Anni fa, sono stato avvicinato dall’esercito americano per insegnare ai soldati delle forze speciali la sopravvivenza nel deserto. Il gentiluomo al telefono voleva semplicemente sapere cosa ho caricato e ha sottolineato che “abbiamo solo bisogno di un istruttore” perché avevano già l’attrezzatura e l’area di allenamento. Non mi sono preoccupato di ricordare che le attrezzature e le aree di allenamento sono irrilevanti se l’istruttore fa schifo; che l’ istruttore era la variabile più importante nell’allenamento di sopravvivenza ad ogni livello per numerose ragioni che avrebbero dovuto essere ovvie. Dato che apparentemente ero troppo costoso per addestrare soldati che avevano già ricevuto centinaia di migliaia di dollari di addestramento, il signore finì col reclutare qualcuno che si era da poco trasferito a sud-ovest dal retro est per il loro “addestramento per la sopravvivenza nel deserto”.

13) Esperto on-line fasullo, aspirante You Tube e / o “survival store” BS opzionale.
Negli ultimi anni, il survivalismo on-line  per mancanza di un termine migliore  è aumentato radicalmente. Internet è pieno di negozi online che vendono beni di sopravvivenza da persone che non hanno esperienza sul campo in quello che stanno cercando di vendere. Inoltre, i video autoprodotti, i blog, i canali informatici, gli e-corsi e i siti web abbondano e, con la potenza di Internet mista a persone facilmente ingannate, non ci vuole molto prima che qualcuno con un paio di anni di esperienza nel cortile diventa l’esperto di sopravvivenza cara di Internet. Ci sono solo tante ore al giorno. Se il tuo potenziale istruttore di sopravvivenza all’aria aperta ha il tempo di sedersi al computer e mantenere un blog a tempo pieno, una pagina di Facebook, o in altro modo “presenza selvaggia elettronica” su Internet.

14) Si pubblicizzano usando termini vaghi, impossibili da controllare come “survivalista”, “avventuriero” o “esperto del deserto”.Tali termini sono comunemente usati dalle reti televisive e da altri media per fabbricare e commercializzare attori come veri maestri di sopravvivenza. Riesci a immaginare qualcuno che si commercializza come un “esperto di città”? (Secondo i media, anche i “sopravvissuti” fanno saltare in aria edifici federali e sparano ai poliziotti.) La precisione, come essere un “moderno istruttore di sopravvivenza all’aria aperta”, offre allo studente una particolare attenzione per valutare l’esperienza e il forte dell’esperto. Questo curriculum degli istruttori dovrebbe concentrarsi sulla sopravvivenza a breve termine, come ad esempio un’escursione giornaliera andata a male. Le lezioni di medicina della natura selvaggia, l’esperienza di ricerca e salvataggio, le moderne tecniche di illuminazione antincendio, la segnalazione per il soccorso, la medicazione corretta per prevenire l’ipotermia e l’ipertermia, la comprensione della disidratazione e le risposte fisiologiche e psicologiche alla paura, ecc. Faranno parte del curriculum di questi istruttori.

15) Giocano la carta “paura” …
Se una potenziale scuola, organizzazione o individuo usa la paura come tattica di marketing per spingerti ad acquistare i loro prodotti o a seguire i loro corsi, non sono veri maestri di sopravvivenza. La funzione caratteristica di un istruttore di sopravvivenza è mitigare la paura, non crearla.

16) Esperienza sul campo, esperienza sul campo, esperienza sul campo !! 
È impossibile avere blog, google, facebook o esperienza e competenza nel campo dei tubi. Quanto più a lungo un istruttore di sopravvivenza all’aperto ha addestrato le persone nel campo – remoto paese remoto – non semplicemente il loro cortile in una zona suburbana o in un campo di concentramento, meglio dovrebbero essere al set di mente appresa di quale allenamento di sopravvivenza efficace e realistico è tutto su. Quando tornare in città non è un’opzione, quando sei a chilometri di distanza dalla pista in aspri terreni selvaggi con studenti inesperti che non hanno cibo, piccoli attrezzi moderni e le teste dei monsoni si stanno radunando, questo è il tipo di esperienza ripetuta che separa gli uomini dai ragazzi per l’istruttore di sopravvivenza.

17) Ottieni ciò per cui paghi. 
La caccia all’affare per l’istruzione di sopravvivenza è stata una cattiva idea da quando gli umani hanno vagato per la prima volta sul pianeta. Pensaci; stai proponendo di acquistare conoscenze e abilità che potrebbero letteralmente salvare la tua vita o quella di qualcuno che ami. Le poche centinaia di dollari circa che risparmi in una scuola più economica potrebbero costarti caro in futuro.

In sostanza, i soldi che metti per l’allenamento di sopravvivenza riflettono quanto pensi che valga la tua vita. Non sei tu e i tuoi cari che valgono i pochi dollari extra? Ricorda, se hai mai bisogno di usare le tue abilità, le troverai impagabili.

Buon allenamento !!

1 thought on “Istruttore di survival come sceglierlo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *